Alimentazione anti- cortisolo

I cibi possono contrastare lo stress in molteplici modi. Per esempio, alcuni alimenti, tipo una tazza di cereali all’avena, può incrementare i livelli di serotonina. Altri cibi possono ridurre i livelli di cortisolo e adrenalina. Infine, una dieta nutriente può contrastare l’impatto dovuto allo stress rafforzando il sistema immunitario e abbassando la pressione sanguigna. Vediamo di elencare i prodotti migliori per contrastare il cortisolo:

leggi tutto…

Prolattina alta? Ecco cosa devi mangiare.

Una dieta ricca di frutta e verdura, in particolare verdure a foglia verde scuro, migliora la salute. La dieta dovrebbe includere anche cereali integrali, legumi, soprattutto soia, noci e semi, e pesci di acqua fredda. Oltre a ciò, alcuni alimenti sono molto benefici per ridurre i livelli di prolattina. Numerosi studi evidenziano un legame tra carenza di vitamina B6 e iperprolattinemia. Mangiate più alimenti contenenti vitamina B6, come patate, banane, salmone selvatico, pollo e spinaci. Inoltre, anche lo zinco diminuisce i livelli di prolattina. Gli alimenti ad alto contenuto di zinco includono crostacei, manzo, tacchino e fagioli. Consultate il medico prima di apportare modifiche importanti alla dieta o assumere integratori alimentari.

Usa, via libera della FDA all’hamburger senza carne ma che sa di carne di Impossible Foods. Superati i dubbi su sicurezza e allergeni

La Food and Drug Administration statunitense (FDA) ha dato via libera all’Impossible Burger, l’hamburger senza carne, ma con il sapore e l’aspetto della carne, prodotto da Impossible Foods. In particolare, il semaforo verde riguarda l’ingrediente chiave dell’Impossible Burger, la leghemoglobina di soia geneticamente modificata (una proteina contenente “eme”, una molecola con ferro e prsente naturalmente in animali e piante). Secondo l’azienda, “l’eme è l’«ingrediente magico» che consente a Impossible Burger di soddisfare le voglie degli amanti della carne”.

Per capire mgelio va detto che  l’azienda fondata nel 2011 dall’ex professore di biochimica dell’Università di Stanford Pat Brown, ha come mission la riduzione dell’impatto ambientale correlato alla carne senza modificare le abitudini alimentari dei consumatori. L’Impossible Burger è arrivato sul mercato nel 2016, in base alla normativa statunitense che consente di commercializzare ingredienti alimentari senza la formale approvazione della FDA, classificandoli come GRAS (Generally Recognized As Safe), ossia generalmente riconosciuti come sicuri fino a prova contraria, sulla base di test condotti dal produttore. Impossible Foods ha seguito la procedura e nel 2014 un gruppo di esperti di tre università statunitensi ha concluso che la leghemoglobina di soia era sicura. Anche se non era necessario, il produttore  ha chiesto l’imprimatur della FDA, che nel 2015, ha espresso alcune perplessità, dovute al fatto che l’ingrediente contenente leghemoglobina a di soia contiene 46 proteine aggiuntive e potrebbe essere un potenziale allergene.

I dubbi della FDA erano diventati pubblici un anno fa da un articolo del New York Times. A questo punto, Impossible Foods ha prodotto nuovi studi condotti su ratti, da cui risulta che la leghemoglobina di soia ha un potenziale allergenico molto basso, come viene indicato  in etichetta. La FDA ha pubblicato le 1.066 pagine prodotte da Impossible Foods per raccogliere eventuali contestazioni e alla fine ha inviato all’azienda una lettera in cui non solleva obiezioni sulle conclusioni a cui è giunta Impossible Foods (la leghemoglobina di soia è generalmente riconosciuta come sicura, fino a prova contraria, quando viene utilizzata per ottimizzare il sapore nei prodotti da cuocere analoghi alla carne macinata).

 

Il nuovo hamburger viene già venduto in circa 3 mila ristoranti degli Stati Uniti e di Hong Kong. Sino a un anno fa, Impossible Foods aveva raccolto più di 250 milioni di dollari a sostegno dei propri progetti grazie a vari finanziatori, tra cui il fondo sovrano di Singapore Temasek, l’Open Philantrophy Project guidato dal co-fondatore di Facebook Dustin Moskovitz e da sua moglie Cari Tuna, Bill Gates, Khosla Ventures e Horizons Ventures, società di investimenti di proprietà del magnate cinese Li Ka-shing

fonte:il fatto alimentare

Olio homemade per illuminare la tua pelle

Ecco la ricetta per un olio homemade per illuminare la tua pelle. Sfruttiamo la freschezza di agrumi ed erbe aromatiche per tonificare la pelle nelle calde giornate estive.

Ingredienti: 60 ml di olio di mandorle dolci, 30 g di olio di alga fucus, 5 gocce di olio essenziale di arancio, 5 gocce di olio essenziale di menta, 5 gocce di olio essenziale di eucalipto.

Basta versare tutti gli ingredienti in una boccetta di vetro scuro ed agitare bene prima di ogni utilizzo.

Estate da record per la frutta!

Estate da record per la frutta! Secondo Coldiretti, il consumo di frutta in quest’estate2018 sono aumentati vertiginosamente.

A far volare i consumi non è stato solo il termometro, ma c’entrano le nuove scelte dei consumatori, che seguono stili di vita più salutistici. Inoltre,influente è stata la tendenza della frutta on the go,cioè frutta da portar via grazie a juice bar in un formato modaiolo e da passeggio. Tagliate, macedonie e soprattutto smoothies. Questi ultimi sono diventati popolari per la freschezza ed i gusti sempre diversi ottenuti con varie combinazioni di frutta, ma anche latte, yogurt, latte vegetale, ghiaccio.

Impazzano, inoltre, le acque aromatizzate alla frutta,utilissime per chi non è abituato a bere molto durante la giornata.

Partecipare ai concerti allunga la vita

Partecipare ai concerti allunga la vita

Patrick Fagan, docente associato di Scienze Comportamentali presso la Goldsmith’s University, ha realizzato una ricerca commissionata da O2 i cui risultati hanno dimostrato che assistere ad un concerto per almeno venti minuti aumenta il benessere del 21%. La ricerca dell’università londinese è stata condotta sottoponendo i partecipanti a test psicometrici personalizzati e test di frequenza cardiaca. Gli esiti hanno registrato un aumento dell’autostima (+ 25%), di vicinanza agli altri (+ 25%) e stimolazione mentale (+ 75%) durante la partecipazione ad un concerto. Lo studio ha inoltre dimostrato che chi va ai concerti almeno una volta ogni due settimane, sarà più felice, appagato, produttivo e sicuro di sé.

Come difendersi dalle zanzare

Difendersi dalle zanzare: insetticidi e repellenti
Gli insetticidi possono ridurre il numero di insetti presenti in una stanza o in una piccola area all’aperto, ma essendo potenzialmente tossici, dovrebbero essere usati con cautela o da professionisti. I repellenti per insetti sono una valida alternativa. Le sostanze attive per le quali è nota l’efficacia sono il DEET, la picaridina, l’IR3535 e l’olio essenziale di eucalipto. Quest’ultimo, sebbene sia un prodotto naturale, non deve essere usato in neonati e lattanti perché potrebbe irritare la pelle delicata dei più piccoli.

leggi tutto…

Estetica

Leggi i nostri articoli

Olio homemade per illuminare la tua pelle

Ecco la ricetta per un olio homemade per illuminare la tua pelle. Sfruttiamo la freschezza di agrumi ed erbe aromatiche per tonificare la pelle nelle calde giornate estive.

Ingredienti: 60 ml di olio di mandorle dolci, 30 g di olio di alga fucus, 5 gocce di olio essenziale di arancio, 5 gocce di olio essenziale di menta, 5 gocce di olio essenziale di eucalipto.

Basta versare tutti gli ingredienti in una boccetta di vetro scuro ed agitare bene prima di ogni utilizzo.

Estate da record per la frutta!

Estate da record per la frutta! Secondo Coldiretti, il consumo di frutta in quest’estate2018 sono aumentati vertiginosamente.

A far volare i consumi non è stato solo il termometro, ma c’entrano le nuove scelte dei consumatori, che seguono stili di vita più salutistici. Inoltre,influente è stata la tendenza della frutta on the go,cioè frutta da portar via grazie a juice bar in un formato modaiolo e da passeggio. Tagliate, macedonie e soprattutto smoothies. Questi ultimi sono diventati popolari per la freschezza ed i gusti sempre diversi ottenuti con varie combinazioni di frutta, ma anche latte, yogurt, latte vegetale, ghiaccio.

Impazzano, inoltre, le acque aromatizzate alla frutta,utilissime per chi non è abituato a bere molto durante la giornata.

Salute

Leggi i nostri articoli

Alimentazione anti- cortisolo

I cibi possono contrastare lo stress in molteplici modi. Per esempio, alcuni alimenti, tipo una tazza di cereali all’avena, può incrementare i livelli di serotonina. Altri cibi possono ridurre i livelli di cortisolo e adrenalina. Infine, una dieta nutriente può contrastare l’impatto dovuto allo stress rafforzando il sistema immunitario e abbassando la pressione sanguigna. Vediamo di elencare i prodotti migliori per contrastare il cortisolo:

leggi tutto…

Prolattina alta? Ecco cosa devi mangiare.

Una dieta ricca di frutta e verdura, in particolare verdure a foglia verde scuro, migliora la salute. La dieta dovrebbe includere anche cereali integrali, legumi, soprattutto soia, noci e semi, e pesci di acqua fredda. Oltre a ciò, alcuni alimenti sono molto benefici per ridurre i livelli di prolattina. Numerosi studi evidenziano un legame tra carenza di vitamina B6 e iperprolattinemia. Mangiate più alimenti contenenti vitamina B6, come patate, banane, salmone selvatico, pollo e spinaci. Inoltre, anche lo zinco diminuisce i livelli di prolattina. Gli alimenti ad alto contenuto di zinco includono crostacei, manzo, tacchino e fagioli. Consultate il medico prima di apportare modifiche importanti alla dieta o assumere integratori alimentari.

Usa, via libera della FDA all’hamburger senza carne ma che sa di carne di Impossible Foods. Superati i dubbi su sicurezza e allergeni

La Food and Drug Administration statunitense (FDA) ha dato via libera all’Impossible Burger, l’hamburger senza carne, ma con il sapore e l’aspetto della carne, prodotto da Impossible Foods. In particolare, il semaforo verde riguarda l’ingrediente chiave dell’Impossible Burger, la leghemoglobina di soia geneticamente modificata (una proteina contenente “eme”, una molecola con ferro e prsente naturalmente in animali e piante). Secondo l’azienda, “l’eme è l’«ingrediente magico» che consente a Impossible Burger di soddisfare le voglie degli amanti della carne”.

Per capire mgelio va detto che  l’azienda fondata nel 2011 dall’ex professore di biochimica dell’Università di Stanford Pat Brown, ha come mission la riduzione dell’impatto ambientale correlato alla carne senza modificare le abitudini alimentari dei consumatori. L’Impossible Burger è arrivato sul mercato nel 2016, in base alla normativa statunitense che consente di commercializzare ingredienti alimentari senza la formale approvazione della FDA, classificandoli come GRAS (Generally Recognized As Safe), ossia generalmente riconosciuti come sicuri fino a prova contraria, sulla base di test condotti dal produttore. Impossible Foods ha seguito la procedura e nel 2014 un gruppo di esperti di tre università statunitensi ha concluso che la leghemoglobina di soia era sicura. Anche se non era necessario, il produttore  ha chiesto l’imprimatur della FDA, che nel 2015, ha espresso alcune perplessità, dovute al fatto che l’ingrediente contenente leghemoglobina a di soia contiene 46 proteine aggiuntive e potrebbe essere un potenziale allergene.

I dubbi della FDA erano diventati pubblici un anno fa da un articolo del New York Times. A questo punto, Impossible Foods ha prodotto nuovi studi condotti su ratti, da cui risulta che la leghemoglobina di soia ha un potenziale allergenico molto basso, come viene indicato  in etichetta. La FDA ha pubblicato le 1.066 pagine prodotte da Impossible Foods per raccogliere eventuali contestazioni e alla fine ha inviato all’azienda una lettera in cui non solleva obiezioni sulle conclusioni a cui è giunta Impossible Foods (la leghemoglobina di soia è generalmente riconosciuta come sicura, fino a prova contraria, quando viene utilizzata per ottimizzare il sapore nei prodotti da cuocere analoghi alla carne macinata).

 

Il nuovo hamburger viene già venduto in circa 3 mila ristoranti degli Stati Uniti e di Hong Kong. Sino a un anno fa, Impossible Foods aveva raccolto più di 250 milioni di dollari a sostegno dei propri progetti grazie a vari finanziatori, tra cui il fondo sovrano di Singapore Temasek, l’Open Philantrophy Project guidato dal co-fondatore di Facebook Dustin Moskovitz e da sua moglie Cari Tuna, Bill Gates, Khosla Ventures e Horizons Ventures, società di investimenti di proprietà del magnate cinese Li Ka-shing

fonte:il fatto alimentare

Dimagrimento

Leggi i nostri articoli

Olio homemade per illuminare la tua pelle

Ecco la ricetta per un olio homemade per illuminare la tua pelle. Sfruttiamo la freschezza di agrumi ed erbe aromatiche per tonificare la pelle nelle calde giornate estive.

Ingredienti: 60 ml di olio di mandorle dolci, 30 g di olio di alga fucus, 5 gocce di olio essenziale di arancio, 5 gocce di olio essenziale di menta, 5 gocce di olio essenziale di eucalipto.

Basta versare tutti gli ingredienti in una boccetta di vetro scuro ed agitare bene prima di ogni utilizzo.

Estate da record per la frutta!

Estate da record per la frutta! Secondo Coldiretti, il consumo di frutta in quest’estate2018 sono aumentati vertiginosamente.

A far volare i consumi non è stato solo il termometro, ma c’entrano le nuove scelte dei consumatori, che seguono stili di vita più salutistici. Inoltre,influente è stata la tendenza della frutta on the go,cioè frutta da portar via grazie a juice bar in un formato modaiolo e da passeggio. Tagliate, macedonie e soprattutto smoothies. Questi ultimi sono diventati popolari per la freschezza ed i gusti sempre diversi ottenuti con varie combinazioni di frutta, ma anche latte, yogurt, latte vegetale, ghiaccio.

Impazzano, inoltre, le acque aromatizzate alla frutta,utilissime per chi non è abituato a bere molto durante la giornata.

Benessere

Leggi i nostri articoli

Provati per voi

Leggi i nostri articoli

Provato per te: a lezione di WOGA

Woga sta per water+yoga ed è lo yoga che si pratica in acqua. La disciplina è stata ideata da Harold Dull negli anni ’80 e ultimamente si sta diffondendo ora anche in Italia. Nello woga si praticano le stesse posizioni classiche dello yoga (le asana), con una particolare attenzione alla respirazione (pranayama), che in acqua funziona in modo diverso rispetto alla terraferma: i movimenti sono più lenti e si gestisce il flusso dell’aria nel corpo in modo differente. I benefici sono molteplici e maggiori rispetto allo yoga tradizionale anche grazie alla suggestione psicologica distensiva che deriva dal fare le asana immersi nel mare o in una piscina. La pressione dell’acqua agisce da resistenza rispetto ai movimenti del corpo, rendendoli più lenti, e la densità del liquido, che è maggiore di quella dell’aria, aiuta a far mantenere più a lungo le posizioni difficili. Questo porta a risvegliare zone specifiche dell’organismo compresi i canali energetici del corpo, con una conseguente crescita del benessere psicofisico.
L’acqua inoltre induce a una meditazione molto naturale e a una coordinazione motoria maggiore. A questo si aggiunge il fatto che con lo woga lo sforzo fisico è ridotto al minimo e le articolazioni non sono sollecitate, con conseguente rilassamento del blocchi muscolari e un diffuso senso di pace. Ci si può così concentrare meglio sul controllo della respirazione.
Lo woga agisce anche nel profondo della nostra psiche, aiutando chi lo pratica a rimettersi in contatto con l’elemento da cui proveniamo, l’acqua. Meditare ed esercitare l’inconscio aiuta a riprodurre nell’organismo lo stesso senso di benessere e appagamento che abbiamo sperimentato nel liquido amniotico durante la gravidanza nel ventre materno.

Provati per voi: Urgodermyl contro punture di zanzare e insetti

Le punture di zanzare, ragnetti, api sono il lato negativo della vita all’aria aperta d’estate. Ma in farmacia puoi trovare un valido alleato.

E’ Urgodermyl Punture di Insetti dei Laboratoires Urgo. Si tratta si una soluzione liquida che una volta applicata sulla zona interessata si trasforma in un vero e proprio film invisibile che protegge dagli insetti e calma prurito ed irritazione.

 

Provati per voi: Liquipef ottimo integratore per microcircolo e cellulite

Liquipef è un integratore alimentare utilizzato per contrastare i liquidi in eccesso, stimolare il microcircolo (arterioso e venoso) e contrastare i fastidiosi inestetismi della cellulite. Tutto parte dal microcircolo, che ha le importanti funzioni di:
  • fornire ossigeno
  • fornire sostanze nutritive
  • fornire cellule immunitarie
  • fornire ormoni
  • combatte la ritenzione idrica
leggi tutto…

Contatti

Vuoi ricevere maggiori informazioni sui nostri trattamenti?