Con grandissimo piacere, pubblico le poesie inedite della mia carissima amica Gerardina Gonnella,docente, counselor e poetessa. I brani verranni pubblicati insieme ad altri per il 2019 e saranno protagonisti, a settembre, della rassegna dei martedi letterari a Battipaglia.

Vi invito, inoltre, a leggere la sua raccolta di poesie nel libro: “Io, figlia di mezzo”. Non sono di parte se vi dico che la gentilezza, la grazia e la cultura di questa donna compaiono in ogni riga.

Eccovi alcuni brani e buona lettura:

La fioritura
Il mutare del tempo
porta all’evidenziare i suoi frutti.
Ora si e’liberi di riunire.
Dopo la ridente sbocciatura si confonde il melo con il pesco,il ciliegio con il pero…..
E’ bene riunire per distinguere,separarsi,per riconoscersi.
Ogni tassello si colloca nel mosaico della sua giusta posizione.
Distinguere,affrettarsi non aspettare “un’altra
volta”.

 

Magia
E,ricordati io ci saro’.
Ci saro’ su nell’aria.
Allora,ogni tanto, se mi vuoi parlare,mettiti da una parte……
Chiudi gli occhi e cercami.Ma non nel linguaggio delle parole…..
Nel Silenzio.
(a mia madre)

 

LA COSI’ BREVE VITA DEI SOGNI

In tempo reale ci siamo incontrati
Gli occhi cambiano
Ora, custode del tuo Respiro
la mia Memoria ricorda il fluire del tuo
Soffio Vitale
ci siamo respirati senza fretta come l’acqua del fiume che va verso il mare
Gli occhi cambiano
Consapevoledi te
Sei tornato Guerriero
Ancora Eroe
nella storia di questo Sogno che mi hai donato.
(a mio padre)