Una dieta ricca di frutta e verdura, in particolare verdure a foglia verde scuro, migliora la salute. La dieta dovrebbe includere anche cereali integrali, legumi, soprattutto soia, noci e semi, e pesci di acqua fredda. Oltre a ciò, alcuni alimenti sono molto benefici per ridurre i livelli di prolattina. Numerosi studi evidenziano un legame tra carenza di vitamina B6 e iperprolattinemia. Mangiate più alimenti contenenti vitamina B6, come patate, banane, salmone selvatico, pollo e spinaci. Inoltre, anche lo zinco diminuisce i livelli di prolattina. Gli alimenti ad alto contenuto di zinco includono crostacei, manzo, tacchino e fagioli. Consultate il medico prima di apportare modifiche importanti alla dieta o assumere integratori alimentari.