🥩Conosci la carne sintetica?
Quasi 100 anni fa, Churchill anticipava i tempi, dicendo “eviteremo l’assurdità di allevare un pollo intero per mangiarne solo un’ala o il petto, coltivando queste parti separatamente in un mezzo adatto”.

In effetti parlava di carne sintetica, quella che oggi viene creata in laboratorio, per limitare l’impatto umano sul cambiamento climatico. Si, perché la carne sintetica elimina la sofferenza animale, riduce le emissione dei gas serra e il consumo di acqua legati alla produzione, elimina il rischio di contaminazioni e l’inquinamento da trasporto.

🛑Le ricerche per produrre hamburger cruelty free sono molto avanti, ma sorgono già i primi dubbi: sarà davvero il cibo del futuro? Dopo lo scarso entusiasmo verso gli insetti come fonte di proteine senza colesterolo sono stati fatti passi da gigante dal primo hamburger sperimentale spadellato nel 2013. Le notizie le trovi nell’articolo che inseriremo nelle storie (se vuoi, lo trovi lì)

📣Oggi, grazie ad ingenti finanziamenti, la carne sintetica potrebbe diventare un prodotto comune sulle nostre tavole prima di quanto si immagini. Ma cos’è la carne sintetica? Sarà pericolosa per la salute? Quali benefici comporta la sua produzione?

⁉️La carne sintetica ha la stessa composizione della carne normale, ma non viene attraversata dal sangue ed è priva di grassi. Questo la rende priva di colesterolo, forse meno gustosa, ma da insaporire con condimenti vegetali. Per ottenere la carne sintetica è sufficiente il siero fetale dell’animale da riprodurre, che non deve quindi essere ucciso. Considerato che il consumo di carne pro capite aumenta di decennio in decennio, questo prodotto a impatto quasi zero potrebbe rallentare la corsa verso il punto di non ritorno, contro cui il pianeta corre vertiginosamente seguendo uno stile di vita eccessivamente consumistico. Sì, lo sappiamo, c’è chi starà già dicendo “ma io alla mia Chianina non ci rinuncio”. Ma è probabile che, come profetizzava anche Margherita Hack qualche anno fa, prima del 2050 la carne diventerà obbligatoriamente una specialità da riservare a poche occasioni speciali.