Consigli pratici per non prendere peso a Pasqua

Consigli pratici per non prendere peso a Pasqua

Si avvicina il periodo delle festività pasquali, e durante le feste, si sa, è difficile resistere alle tentazioni che la tavola offre: qualche pranzo pantagruelico di troppo, fritti, un po’ di dolci fuori programma, colombe farcite, uova di cioccolato … e ci si trova appesantiti di un paio di chilogrammi.

Non accumulare qualche chilo di troppo  durante la Pasqua potrebbe sembrare un’impresa impossibile. Non è così: osservando, prima e dopo le feste pasquali, un’alimentazione equilibrata, più sana e più leggera, integrata con rimedi naturali depurativi, non sarà difficile rimanere o tornare in forma. Per aiutare il nostro organismo a liberarsi dalle tossine accumulate durante la stagione invernale, è consigliabile consumare cibi leggeri, tanta frutta e verdura, bere acqua e tisane in quantità. Un consiglio: condite le vostre insalate con olio d’oliva e succo di limone, che facilitano lo smaltimento delle scorie metaboliche e delle tossine e, soprattutto, sono alimenti meno calorici rispetto alle varie salse e salsine, gustose sì, ma molto pesanti.

Usare poco sale

Cercate di evitare di salare gli alimenti, ricordando che il sale è nascosto ovunque, dagli alimenti in scatola ai biscotti, dai piatti pronti ai salumi, passando per i cereali. Capire, infatti, quanto sale contiene un alimento è difficile. Le poche etichette che riportano i valori nutrizionali indicano solo il contenuto di sodio (riferita a 100 g). Perciò per risalire alla quantità di sale, bisogna moltiplicare il valore per 2,54.

Quando nell’etichetta il sodio non compare, è impossibile risalire al contenuto. Su pochissime etichette si trova già specificato il quantitativo di sale. Quindi cercate di evitare di salare sempre tutti gli alimenti e se non amate mangiare insipido aumentate l’uso di spezie.

Usare farine integrali

Utilizzate preferibilmente le farine integrali invece di quelle raffinate e non dimenticate di consumare con una certa regolarità legumi e cereali, ricchi di ferro e fibre.

Masticare a lungo

Ricordatevi di masticare molto a lungo il cibo, questo aiuta prima di tutto a digerire meglio, velocizzando la trasformazione a livello gastrico e a livello intestinale, migliorando quindi l’assorbimento dei micronutrienti. Inoltre la masticazione prolungata attiva la lipolisi, cioè lo scioglimento dei grassi di deposito.

Cercate di seguire le regole base di un’alimentazione equilibrata: ricca colazione, se avete fame a metà mattina, potrete mangiare un frutto o uno yogurt, pranzo sostanzioso ma digeribile, infine, cena leggera con piatto unico.

Bere tisane detox

Associate a questo regime alimentare una tisana depurativa a base di tarassaco, ortica, malva, betulla e liquirizia: quattro tazze al giorno favoriranno l’eliminazione delle tossine dal vostro organismo, rendendovi più leggeri e facendo scomparire antipatici gonfiori addominali. E anche la vostra pelle ne trarrà giovamento.

Infine, almeno tre volte la settimana non dimenticate di fare attività fisica.

…E dopo Pasqua?!?

Terminate le festività pasquali, eliminate dalla dispensa il cioccolato delle uova rimaste, regalatelo al vicino con bambini, al nonno, agli zii, a chiunque, con la scusa che ve né rimasto davvero troppo. Seguendo queste semplici regole prima e dopo le fest di Pasqua, sarete in forma.